Terapia Intensiva Neurologica

 La terapia intensive neurologica dispone di 4 posti letto e ricovera circa 350 pazienti per anno. Sono sempre presenti un medico di guardia, un medico specializzando del 4° o del 5° anno e due infermieri dedicati alla terapia intensiva neurologica. È anche presente un “OUTreach Team” di medici ed infermieri per la valutazione di pazienti ad alta complessità clinica ricoverati fuori dalla Terapia Intensiva, in particolarenel Dipartimento di Neuroscienze.

I principali campi d’interesse clinico sono il trauma cranico, lo stroke emorragico ed ischemico, lo stato di male epilettico e lo stato critico post-operatorio di pazienti sottoposti ad interventi neurochirurgici o di neuroradiologia interventistica.

Il reparto collabora con varie organizzazioni nazionali ed internazionali, è attivamente coinvolto in vari campi della ricerca ed è centro coordinatore per lo studio CRASH-3 in Italia (http://crash3.lshtm.ac.uk/). Il neuro-monitoraggio rappresenta un campo d’interesse primario ed è basato su tecnologie multi-modulari che permettono la misurazione della pressione intracranica (invasiva e non invasiva mediante Doppler Trans-Cranico ed ecografia del nervo ottico), del flusso ematico cerebrale, della pressione tissutale di ossigeno (PtiO2) e del metabolismo cerebrale (microdialisi), della reattività pupillare (pupillometro), della funzionale cerebrale (EEG/BIS/PESS) e dell’autoregolazione cerebrovascolare in continuo.

 
U.O.C. 2° Anestesia e Rianimazione
Sezione SSVD Neuroanestesia e Neurorianimazione: responsabile Dr. Frank Rasulo.
A.O. Spedali Civili di Brescia – Satellite EST scala 7, 1° piano
Piazzale Spedali Civili 1, 25123 Brescia
Tel: 030-3995563. Fax: 030-3995-779
 

 

 
 

 

 

 

  

Lascia un commento